AFRICA/ZIMBABWE - Nomina del Direttore nazionale delle POM, p. Simplisio Manyika, O.Carm.
21/09/2019

Città del Vaticano – Il Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, il 16 luglio 2019 ha nominato Direttore nazionale delle Pontificie lOpere Missionarie in Zimbabwe per un quinquennio , il p. Simplisio Manyika, dell’Ordine dei Carmelitani.
Il nuovo Direttore nazionale è nato a Murewa il 19 giugno 1965. Nel 1989 è entrato tra i Carmelitani ed è stato ordinato sacerdote nel 1998. Ha studiato filosofia e teologia al Chishawasha major seminary di Harare ; Scienze religiose all’Università dello Zimbabwe; Studi Pastorali al Militown Institute di Dublino ; Pastoral leadership all’All Hallows College di Dublino . E’ stato viceparroco; direttore dei postulanti, dei novizi e degli studenti; superiore provinciale dei Carmelitani dello Zimbabwe; priore, economo e direttore degli studenti. Dal 2018 è priore della comunità e parroco della parrocchia St. Joseph ad Hatfield.
AFRICA/COSTA D’AVORIO - Avviate le celebrazioni per il 30esimo anniversario della Basilica di Nostra Signora della Pace di Yamoussoukro
21/09/2019

Yamoussoukro - "Dedicheremo un anno intero per celebrare il 30° anniversario della Basilica" ha annunciato domenica 15 settembre 2019 P. Franck Sylvestre Allatin, rettore della Basilica di Nostra Signora della Pace di Yamoussoukro, dedicata da Papa Giovanni Paolo II, durante la celebrazione per il 29° anniversario della consacrazione dell'edificio sacro. La messa ha segnato il lancio ufficiale dei festeggiamenti del trentesimo anniversario della Basilica, incentrati su un anno di iniziative spirituali e culturali che si concluderanno nel settembre 2020.
Mons. Alexis Touably Youlo, Vescovo di Agboville e Amministratore Apostolico della diocesi di Yamoussoukro, che ha presieduto l’Eucaristia, nella sua omelia ha ringraziato il Signore che ha ispirato l’allora Presidente della Costa d'Avorio, il defunto Félix Houphouët Boigny, a intraprendere la costruzione della Basilica "vero legame tra il cielo e la terra ivoriana".
L'Amministratore apostolico ha sottolineato che la Basilica con la sua architettura ispira gli abitanti della Costa d'Avorio ad elevarsi sopra tutte le barriere che possono dividerli e metterli gli uni contro gli altri. Mons. Youlo ha al contrario invitato tutti a vivere in armonia superando le differenze etniche, politiche, religiose o culturali.
Consacrata il 10 settembre 1990 da Papa Giovanni Paolo II, la Basilica di Nostra Signora della Pace di Yamoussoukro è di proprietà della Santa Sede. È diretto dalla Fondazione Internazionale di Nostra Signora della Pace con sede amministrativa a Yamoussoukro e sede legale in Vaticano. Con un costo totale stimato di 40 miliardi di franchi CFA, l'edificio, finanziato dall'ex Presidente Félix Houphouët-Boigny, è oggi diventato un centro di turismo e pellegrinaggio che attira ogni anno migliaia di visitatori.
AMERICA/ARGENTINA - In aumento il numero di quanti sono coinvolti nella tratta e nello sfruttamento di persone
21/09/2019

Buenos Aires – "Ancora una volta affrontiamo il gravissimo problema umano della tratta e dello sfruttamento delle persone" afferma la Commissione episcopale per la pastorale dei migranti e degli itineranti dell’Argentina in un messaggio pubblicato per la “Giornata internazionale della lotta contro la tratta di persone e lo sfruttamento sessuale di donne, ragazze e bambini e adolescenti”, il 23 settembre.
I Vescovi argentini ricordano che Papa Francesco, parlando del disastro ambientale causato dagli incendi in Amazzonia, ha sottolineato in un suo messaggio: "parallelamente, c'è un'altra devastazione mi riferisco al traffico di esseri umani: il lavoro degli schiavi o gli abusi sessuali. La violenza contro ragazze e donne adolescenti è un urlo che grida e si sente fino in cielo".
La Commissione episcopale afferma: "Siamo preoccupati e impegnati, secondo le nostre possibilità, in queste gravi situazioni". A tale proposito, i Vescovi ritengono necessario che le vittime salvate possano “ricevere assistenza medica, legale e psicologica, essere protette da coloro che le minacciano o incitano al traffico e allo sfruttamento sessuale e del lavoro, così potrebbero avere assistenza psicofisica per ricostruire la loro vita e il diritto alla privacy" conclude il testo inviato a Fides.
In Argentina il numero delle persone coinvolte nella tratta di persone aumenta sempre di più: il governo ha avviato una campagna d'informazione per denunciare molte situazioni che finiscono per gettare nella schiavitù le persone vulnerabili. La maggioranza dei casi inizia con un'offerta di lavoro falsa e fraudolenta, ci sono sempre più avvisi di lavoro per bambinaie, segretarie, operatrici di centri di massaggi e come modelle per il campo della moda che si rivelano centri di adescamento di persone deboli e disperate, che finiscono nella rete criminale della tratta.
Anche organismi internazionali, come Human Trafficking, hanno verificato che in Argentina è presente una forte rete criminale in questo settore. Gli ultimi anni hanno mostrato un collegamento fra la tratta di persone e l'aumento del flusso di migranti. Dai dati raccolti da Fides si osserva che in Argentina si osserva un fenomeno storico particolare: mentre nel 1914 il 90% degli immigranti arrivava da paesi non limitrofi, quasi tutti europei, oggi, nel primo decennio del secolo XXI, più dell’81% degli immigrati sono americani e più dell’84% proviene da paesi limitrofi.
Sin dai suoi primi rapporti sulla situazione della tratta di persone nella regione del cono sudamericano, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni ha segnalato un aumento dei casi, in particolare in paesi come Argentina, Brasile, Cile, Paraguay e Uruguay. È necessario tuttavia sottolineare che non tutte le situazioni di tratta di esseri umani vanno associate al fenomeno della migrazione.

ASIA/GIORDANIA - Re Abdallah II dona un minibus alla casa per orfani di Anjara, promossa dalla Famiglia religiosa del Verbo incarnato
21/09/2019

Anjara – La Casa della Vergine Maria della Speranza a Anjara, nata per accogliere e accudire bambini e ragazzi orfani o provenienti da situazioni familiari problematiche, da ieri può usufruire di un nuovo minibus per le sue attività. A donare all’istituzione cattolica il nuovo mezzo di trasporto è stato Re Abdallah II di Giordania, sovrano musulmano, di una dinastia che legittima il suo potere evocando la propria discendenza in linea diretta dal profeta Mohammad. La Casa, promossa e gestita da sacerdoti e suore della Famiglia religiosa del Verbo Incarnato, è uno dei 25 enti – organismi di solidarietà sociale, gruppi di assistenza per anziani e disabili, organizzazioni benefiche della società civile – a cui il comitato della Corte per l’attuazione delle iniziative volute dal Sovrano ha assegnato in dono altrettanti mezzi di trasporto collettivo.
Anjara è una cittadina di circa 20mila abitanti situata nel governatorato di Ajlun, nella Giordania settentrionale. La nuova casa della "Vergine Maria Madre della Speranza" è stata inaugurata nel 2017, grazie anche al supporto economico di Cavalieri del Santo Sepolcro, come spazio per continuare la missione a favore di minori orfani, abbandonati o provenienti da situazioni familiari problematiche che i sacerdoti e le religiose del Verbo Incarnato avevano intrapreso già a partire dal 2005. .

Link utili
LA REGISTRAZIONE
Titolo
Nome*
Cognome*
Email Ufficiale*
Email Personale
Ruolo*
Nazione*
Città*
Diocesi*
Telefono
Indirizzo
Codice Postale
MESSAGGIO

PASSWORD DIMENTICATA
UTENTE

.
...il cuore dell'animazione
e della cooperazione missionaria...
.
... aprire il cuore di ogni credente
alla vastità dell'orizzonte missionario
.
…collaborare alla crescita delle giovani chiese
nella formazione di nuovi sacerdoti, religiose e religiosi...
.
... solidarietà condivisione universale
spirituale e materiale dei bambini nel nome di Gesù
.
...suscitare nella Chiesa la passione per la missione
e muovere le comunità cristiane a cooperare all’evangelizzazione...
POPF
PONTIFICIA OPERA
DELLA PROPAGAZIONE
DELLA FEDE
L’impegno della Propagazione della Fede è suscitare nel popolo di Dio uno spirito autenticamente universale per far crescere nelle Chiese locali una coscienza missionaria secondo il respiro naturale della Chiesa.
POSPA
PONTIFICIA OPERA
DI SAN PIETRO
APOSTOLO
L’Opera di San Pietro collabora
alla crescita delle giovani
chiese sostenendo
finanziariamente la costruzione
di nuovi seminari,e i programmi
di formazione dei nuovi sacerdoti,
religiosi e suore locali.
POSI
PONTIFICIA OPERA
DELL' INFANZIA
MISSIONARIA
L’Opera dell’Infanzia Missionaria o Santa Infanzia porta i bambini alla scoperta dello spirito missionario e insegna loro ad aiutare con la preghiera e con piccoli sacrifici materiali i loro coetanei nel mondo.
PUM
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
L’Unione Missionaria, anima delle altre Opere Missionarie, è un’associazione di clero, religiosi/e e laici, che si propone di suscitare nella Chiesa la passione per la missione, di contribuire alla formazione missionaria e a spingere le comunità cristiane a cooperare e prendere parte attiva all’attività di evangelizzazione.

AMMINISTRAZIONE DEI SEGRETARIATI
Nel Governo Centrale delle Pontificie Opere Missionarie, esiste l'Ufficio Amministrazione unico, per gli aspetti amministrativi e finanziari del servizio dei segretariati Internazionali alle Pontificie Opere Missionarie nel mondo, (Statuti, art 45)

PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
PRIVACY
CONDIZIONI DI UTILIZZO
DISCLAIMER
COPYRIGHT ©2019PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE TUTTI I DIRITTI RISERVATI