VATICANO - "Tutta la Chiesa, tutte le Chiese per tutto il mondo": verso il Mese Missionario Straordinario
18/01/2019

Città del Vaticano - "Tutta la Chiesa, tutte le Chiese per tutto il mondo": questa frase del beato Paolo Manna, Pime, di cui ricorreva la memoria liturgica il 16 gennaio, ha ispirato la Giornata di spiritualità delle Pontificie Opere Missionarie, organizzata al "Centro Internazionale di Animazione Missionaria" , fondato da Papa Paolo VI e intitolato proprio al beato Manna. La giornata era organizzata in vista e in preparazione al Mese Missionario Straordinario dell'Ottobre 2019, proclamato in occasione del centenario della Lettera Apostolica "Maximum Illud" di Papa Benedetto XV, sul tema “Battezzati e inviati: la Chiesa di Cristo in missione nel mondo”. Vi hanno preso parte, tra gli altri, il Presidente delle Pontificie Opere Missionarie, l'Arcivescovo Gian Pietro Dal Toso, e i quattro Segretari Generali delle Pontificie Opere Missionarie .
"Non c'è una sola Chiesa che è missionaria, tutte lo sono e vanno animate alla consapevolezza missionaria", ha osservato p. Fabrizio Meroni, Pime, Segretario Generale delle Pontificia Unione Missionaria. P. Meroni ha rimarcato che "per la missione occorre mettere al centro la questione del rapporto della fede con il mondo: la radice della missione è la fede, il dono della fede per la salvezza del mondo".
Data questa premessa, gli strumenti presentati per l'animazione delle comunità dei battezzati, in vista del Mese Missionario Straordinario dell'Ottobre 2019 "sono strumenti di sinodalità", ha detto: si tratta essenzialmente del sito Internet http://www.october2019.va/ dove si trovano materiale, news e approfondimenti sul Mese indetto dal Papa.
Qui si può scaricare la "Guida per il Mese Missionario Straordinario Ottobre 2019", che sarà edita anche in versione cartacea. Si tratta di un sussidio realizzato su iniziativa della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli e delle Pontificie Opere Missionarie, che raccoglie i contributi provenienti da cristiani di tutto il mondo ed è rivolto ai cristiani di tutto il mondo. In tal modo, ha ribadito l'Arcivescovo Dal Toso, le POM "mantengono vivo lo spirito missionario nella Chiesa attraverso l'animazione e la formazione missionaria". Esse sono, ha ricordato, “una rete mondiale al servizio del Papa per sostenere la missione e le giovani Chiese con preghiera e carità”.
Scopo della Guida è servire le singole diocesi nei loro bisogni di formazione e animazione missionaria, preparando i fedeli a vivere il Mese Missionario Straordinario. Il testo servirà a ispirare la creatività delle Chiese locali e dei loro cristiani nell’affrontare le sfide inerenti all’evangelizzazione a partire dalla missio ad gentes e dal proprio contesto.
Le parti di cui la Guida si compone corrispondono alle dimensioni spirituali indicate dal Papa: l’incontro personale con Gesù Cristo vivo nella Chiesa; la testimonianza di santi e martiri della missione; la formazione catechetica alla missione e la carità missionaria. Il testo è pubblicato in inglese, italiano, francese, spagnolo e portoghese.
ASIA/SIRIA - Torna al villaggio siriano di Maalula l’icona della “Cena misteriosa”
18/01/2019

Maalula – Una copia dell'icona della Cena misteriosa - trafugata dal santuario di San Sergio e Bacco a Maalula nel 2014 quando il villaggio siriano era occupato dai jihadisti di al-Nusra – è stata ricollocata sull’antico altare. L’iniziativa di far dipingere e riportare a Maalula un copia fedele dell’icona è stata ispirata e portata a compimento grazie alla collaborazione che ha coinvolto la Ong Perigeo, l’Istituto Zaccaria dei Padri Barnabiti di Milano e il Centro d'Ateneo per la solidarietà internazionale dell’Università cattolica del Sacro Cuore. L’icona - simbolo, spiegano gli artefici dell’iniziativa in un comunicato inviato all’Agenzia Fides, “torna a riunire la comunità cristiana siriana, per testimoniare che la violenza del terrorismo non può che rafforzare l'identità di chi crede in una convivenza pacifica”.
Durante la loro visita in Siria, i responsabili delle istituzioni coinvolte nell’iniziativa hanno anche consegnato una riproduzione della Madonna della Provvidenza, donata dai Padri Barnabiti a Mar Ignatios Aphrem II, Patriarca della Chiesa sira ortodossa, insieme a alcuni contributi per iniziative e progetti a sostegno di gruppi di giovani a Damasco, Maalula e Aleppo. La delegazione ha potuto visitare anche la città di Homs, e ha preso contatti anche per avviare una serie di attività a favore del popolo siriano, “che chiede riconoscimento e attenzione” in una fase delicata, connotata dall’esigenza di sostenere la ricostruzione e la riconciliazione nazionale dopo gli anni devastanti del conflitto.
Maalula, 55 km a nord est di Damasco, nota in tutto il mondo per essere uno dei posti in cui si parla ancora l'aramaico, la lingua di Gesù, ospita sia il monastero di Santa Tekla – sede di una comunità monastica femminile greco-ortodossa - che il santuario dedicato ai santi Sergio e Bacco, che fa capo alla Chiesa cattolica greco-melchita.
Tra il settembre 2013 e il marzo 2014, il villaggio rupestre di Maalula fu occupato dalle milizie della galassia islamista anti-Assad, in una delle fasi più intense del conflitto siriano.
Dopo la riconquista del villaggio da parte dell'esercito governativo siriano, le immagini e le descrizioni diffuse dalle fonti governative e anche dalle agenzie giornalistiche internazionali documentarono la devastazione subita dai luoghi di culto cristiani durante i mesi di occupazione da parte delle milizie jihadiste. In particolare, danni gravi furono inflitti proprio al santuario greco-melchita, dove la chiesa era stata devastata, oggetti religiosi, immagini e libri sacri erano stati danneggiati, ed erano scomparse sia le icone conservate nella sacrestia che le campane, insieme alla croce che sormontava la cupola del convento.
Il santuario di Mar Sarkis , fu fondato alla fine del V secolo ed è dedicato ai santi Sergio e Bacco, militari romani martirizzati per la loro fede sotto l'Imperatore Galerio. . Sull’altura che sovrasta il santuario c'è l' Hotel Safir, un albergo che dominava il villaggio e che era stato scelto come quartier generale dalle milizie ribelli.
Prima di venire travolto dalla guerra civile, nel villaggio rupestre di Maalula vivevano 5mila siriani, in grande maggioranza cristiani .
Nell’icona originale della Cena Misteriosa . .
AFRICA/CONGO RD - Quasi 900 persone uccise nell’ovest in scontri tra comunità
18/01/2019

Kinshasa - Quasi 900 persone sono state massacrate in quattro villaggi in violenze comunitarie nell’ovest della Repubblica Democratica del Congo , tra il 16 e il 18 dicembre. Lo ha denunciato l’Alto Commissariato ONU per i Diritti dell’Uomo. Il massacro è avvenuto nei pressi di Yumbi, nella provincia di Mai-Ndombe, circa 300 km a nord della capitale Kinshasa, e non sarebbe legato alle tensioni per le elezioni tenutesi il 30 dicembre ma a rivalità tra le comunità Banunu e Batendé.
Oltre alle vittime si contano gravi danni materiali: 465 case private ed edifici pubblici sono stati incendiati o saccheggiati. Tra questi vi sono due scuole, un centro sanitario, un ambulatorio, un mercato e un ufficio della Commissione Elettorale Nazionale Indipendente . Oltre 16.000 persone si sono rifugiate nella vicina Repubblica del Congo . A seguito del massacro le autorità di Kinshasa avevano deciso di rinviare il voto nell’area previsto il 30 dicembre.
ASIA/INDIA - Dimissioni del Vescovo di Tuticorin e nomina del successore
18/01/2019

Città del Vaticano – Il Santo Padre Francesco ha accettato oggi la rinuncia al
governo pastorale della diocesi di Tuticorin , presentata da S.E. Mons. Yvon Ambroise.
Il Papa ha nominato Vescovo di Tuticorin il rev.do Stephen Antony Pillai, del clero di Vellore, finora Direttore del Diocesan Retreat Centre e Docente del St. Paul’s Seminary a Tiruchirapalli.
Il rev.do Stephen Antony Pillai è nato il 22 giugno 1952 a Keezha Manakudy, Diocesi di Kottar. Ha fatto gli studi di filosofia al Santhome Minor Seminary, Chennai e nel Arul Anandar College, di Madurai e teologia nel St. Paul’s Seminary di Tiruchirapalli, ha ottenuto un Masters Degree in Teologia presso il St. Peter’s Pontifical Seminary di Bangalore e il Dottorato in Teologia Biblica presso la Pontificia Università Urbaniana a Roma.
Dopo l’ordinazione sacerdotale del 7 maggio 1979, per la Diocesi di Vellore, egli ha ricoperto i seguenti incarichi: Vicario parrocchiale del Santuario Our Lady of Lourdes a Chetpet ;
Vicario parrocchiale della Sacred Heart Church a Polur ; Studi per un Masters Degree in Teologia presso il St. Peter’s Pontifical Seminary di Bangalore ; Parroco della Our Lady of Fatima Church a Thachambadi ; Studi per il Dottorato in Teologia Biblica a Roma ; Missionario a Guadaloupe, Francia ; Direttore del Catholic Pastoral Centre di Vellore ; Professore presso il St. Paul’s Seminary a Tiruchirapalli ; Parroco della Cattedrale di Vellore ; Vicario Generale e Parroco della Cattedrale Vice Rettore e docente presso il St. Paul’s Seminary a Tiruchirapalli ; Parroco del Santuario Our Lady of Lourdes Shrine a Chetpet, Vicario Foraneo e Membro del Consiglio Episcopale della Diocesi di Vellore ; Docente esterno presso il Don Bosco Major Seminary, a Chennai e Pallottine Major Seminary a Mysore .
Dal 2017 è Direttore del Diocesan Retreat Centre, e Docente esterno al St. Paul’s Seminary a Tiruchirapalli.
Link utili
LA REGISTRAZIONE
Titolo
Nome*
Cognome*
Email Ufficiale*
Email Personale
Ruolo*
Nazione*
Città*
Diocesi*
Telefono
Indirizzo
Codice Postale
MESSAGGIO

PASSWORD DIMENTICATA
UTENTE

.
...il cuore dell'animazione
e della cooperazione missionaria...
.
... aprire il cuore di ogni credente
alla vastità dell'orizzonte missionario
.
…collaborare alla crescita delle giovani chiese
nella formazione di nuovi sacerdoti, religiose e religiosi...
.
... solidarietà condivisione universale
spirituale e materiale dei bambini nel nome di Gesù
.
...suscitare nella Chiesa la passione per la missione
e muovere le comunità cristiane a cooperare all’evangelizzazione...
POSPA
PONTIFICIA OPERA
DI SAN PIETRO
APOSTOLO
L’Opera di San Pietro collabora
alla crescita delle giovani
chiese sostenendo
finanziariamente la costruzione
di nuovi seminari,e i programmi
di formazione dei nuovi sacerdoti,
religiosi e suore locali.
POPF
PONTIFICIA OPERA
DELLA PROPAGAZIONE
DELLA FEDE
L’impegno della Propagazione della Fede è suscitare nel popolo di Dio uno spirito autenticamente universale per far crescere nelle Chiese locali una coscienza missionaria secondo il respiro naturale della Chiesa.
POSI
PONTIFICIA OPERA
DELL' INFANZIA
MISSIONARIA
L’Opera dell’Infanzia Missionaria o Santa Infanzia porta i bambini alla scoperta dello spirito missionario e insegna loro ad aiutare con la preghiera e con piccoli sacrifici materiali i loro coetanei nel mondo.
PUM
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
L’Unione Missionaria, anima delle altre Opere Missionarie, è un’associazione di clero, religiosi/e e laici, che si propone di suscitare nella Chiesa la passione per la missione, di contribuire alla formazione missionaria e a spingere le comunità cristiane a cooperare e prendere parte attiva all’attività di evangelizzazione.

AMMINISTRAZIONE DEI SEGRETARIATI
Nel Governo Centrale delle Pontificie Opere Missionarie, esiste l'Ufficio Amministrazione unico, per gli aspetti amministrativi e finanziari del servizio dei segretariati Internazionali alle Pontificie Opere Missionarie nel mondo, (Statuti, art 45)

PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
PRIVACY
CONDIZIONI DI UTILIZZO
DISCLAIMER
COPYRIGHT ©2019PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE TUTTI I DIRITTI RISERVATI