ASIA/TURCHIA - L'assassino di don Santoro fornisce una versione inverosimile dell'omicidio
21/01/2017

Trabzon - Oğuzhan Akdin, l'assassino 26enne di don Andrea Santoro, dopo la sua liberazione – avvenuta lo scorso agosto con più di 10 anni d'anticipo rispetto alla pena carceraria a cui era stato condannato - ha rilasciato per la prima volta alla stampa turca una sua versione dell'omicidio, destinata a far discutere per la sua evidente inattendibilità.
Secondo le dichiarazioni dell'assassino reo confesso, pubblicate di recente dal giornale turco Karadeniz, lui stesso, il 5 febbraio 2006, si era recato armato di pistola nella chiesa di Trabzon dove si trovava don Andrea, per chiedere al sacerdote ragione delle sue attività e della conversione al cristianesimo di alcuni giovani musulmani. A quel punto, il sacerdote cattolico avrebbe affermato che “il cristianesimo è l'unica vera religione” e che un giorno “tutti i turchi si sarebbero convertiti al cristianesimo”, provocando la reazione violenta da parte del suo interlocutore. Oğuzhan Akdin a quel punto avrebbe urlato che l'islam è l'unica vera religione, uccidendo il sacerdote con due colpi di pistola.
Il racconto fornito dall'assassino si configura come un ennesimo atto di offesa nei confronti della figura di don Santoro, che ha testimoniato con la sua vita di sacerdote, fino alla fine, anche l'amore per i musulmani e l'assoluta estraneità rispetto a progetti di “proselitismo” organizzato. “Don Andrea, con il suo approccio - aveva dichiarato all'Agenzia Fides il Vescovo Paolo Bizzeti SJ, Vicario apostolico dell'Anatolia, nel decimo anniversario dell'assassinio del sacerdote italiano - aiutava a capirsi e a disarmare le logiche del muro contro muro. Per questo la sua figura di missionario e uomo del dialogo è attualissima”.
Oguzhan Ayudin, che al momento dell'omicidio aveva 16 anni, era stato condannato nel 2006 a 18 anni e 10 mesi di prigione, per essere poi liberato lo scorso agosto con più di 10 anni di anticipo rispetto alla scadenza della pena. .
AFRICA/SUD SUDAN - Oltre 4.500 bambini riuniti alle loro famiglie, più di 16mila reclutati come soldati
21/01/2017


Juba – Dopo anni di separazione, almeno 4.563 bambini sono stati riuniti alle loro famiglie. “Dal 2013, sono ancora aperti 9.046 casi di bambini al vaglio continuo nella ricerca dei familiari”, si legge in una nota del portavoce locale Unicef pervenuta a Fides. A causa del conflitto in corso in Sud Sudan, sono stati sfollati circa 900 mila minori, di questi 14.628 sono stati registrati come separati e dispersi dalle rispettive famiglie da dicembre 2013, quindi esposti a rischio di abusi. Quasi 1.200 bambini sono stati uccisi come conseguenza diretta della guerra. Inoltre la nota ricorda che, dallo scoppio della guerra civile del Sud Sudan tra il governo e i gruppi ribelli, più di 16 mila bambini sono stati reclutati come soldati.
OCEANIA/PAPUA NUOVA GUINEA - Nomina del Vescovo di Kerema
21/01/2017

Città del Vaticano – Il Santo Padre Francesco, in data 20 gennaio 2017, ha nominato Vescovo della diocesi di Kerema , il p. Pedro Baquero, SDB, Vicario provinciale dei Salesiani di Papua Nuova Guinea e Isole Salomone.
P. Pedro Baquero, S.D.B., è nato a Manila, nelle Filippine, il 15 settembre 1970. Ha frequentato le scuole primarie e secondarie presso i Salesiani a Pampanga. Entrato nel 1989 nel Noviziato della Società di Don Bosco, ha emesso i voti temporanei il 1° aprile 1990. Ha svolto gli studi filosofici nel Collegio Don Bosco a Canlubang, in Laguna, e quelli teologici nel Centro Studi Don Bosco a Paranaque, a Manila. Dopo aver emesso i voti perpetui, è stato ordinato sacerdote l’8 dicembre 1999 nel Santuario Mariano di Manila , nelle Filippine.
Dopo l’ordinazione sacerdotale ha ricoperto i seguenti incarichi: 2000-2006: Parroco a Lariau, Diocesi di Kerema, in Papua Nuova Guinea; 2000-2004: Consigliere nella Comunità Salesiana a Lariau; 2004-2006: Direttore della Scuola Salesiana di Lariau; 2006-2008: Parroco ad Araimiri, Diocesi di Kerema; 2006-2010: Direttore della Scuola Salesiana ad Araimiri; 2010-2013: Direttore della Scuola Tecnica di Gabutu, Port Moresby; 2014-2016: Delegato Superiore dei Salesiani in Papua Nuova Guinea e Isole Salomone; dal 2016: Vice-Provinciale della nuova Provincia Salesiana di Papua Nuova Guinea e Isole Salomone.
La diocesi di Kerema , è suffraganea di Port Moresby. Ha una superficie di 34.000 kmq e una popolazione di 160.000 abitanti, di cui 26.200 sono cattolici. Ci sono 11 parrocchie, 11 sacerdoti , 10 fratelli non sacerdoti, 14 religiose e 3 seminaristi maggiori.
AMERICA/PERU’ - “Il paese vuole la verità”: i Vescovi sulla corruzione e sul Sodalizio di Vita Cristiana
21/01/2017

Lima – La Conferenza Episcopale del Perù, a conclusione della 109 Assemblea ordinaria, ha pubblicato una nota, inviata anche a Fides, nella quale esprime solidarietà ai fratelli vittime delle calamità naturali verificatesi pochi giorni fa vicino alla capitale a causa delle piogge, e denuncia gli episodi di corruzione che i media stanno facendo conoscere all'opinione pubblica.
"Siamo preoccupati per la corruzione che coinvolge grandi aziende finanziarie nazionali ed estere, quali Odebrecht e alti funzionari del paese. Ci auguriamo che la magistratura possa andare avanti con fermezza e decisione per conoscere la verità. Il nostro rifiuto della corruzione è fermo, da qualsiasi parte venga" si legge nel testo.
I Vescovi hanno sottolineato anche la richiesta di giustizia e verità sul caso della società di vita apostolica “Sodalizio di Vita Cristiana”, fondato in Perù e diffuso anche all’estero: "Siamo d'accordo con tutti coloro che vogliono conoscere la verità circa le accuse contro alcuni membri del Sodalizio di Vita Cristiana. Siamo solidali con le vittime e aspettiamo un risarcimento adeguato. Chiediamo che le decisioni dei tribunali civili siano giuste e aspettiamo una pronta risposta del tribunale ecclesiastico", puntualizza la nota. Infine si ricorda che in questo anno 2017 si celebrano i 400 anni dalla morte di Santa Rosa da Lima, santa e patrona del Perù.

Link utili
LA REGISTRAZIONE
Titolo
Nome*
Cognome*
Email Ufficiale*
Email Personale
Ruolo*
Nazione*
Città*
Diocesi*
Telefono
Indirizzo
Codice Postale
MESSAGGIO

PASSWORD DIMENTICATA
UTENTE

Pontificie Opere Missionarie
SEGRETARIATI INTERNAZIONALI
PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
...il cuore dell'animazione
e della cooperazione missionaria...
PONTIFICIA OPERA DELLA PROPAGAZIONE DELLA FEDE
... aprire il cuore di ogni credente
alla vastità dell'orizzonte missionario
PONTIFICIA OPERA DI SAN PIETRO APOSTOLO
…collaborare alla crescita delle giovani chiese
nella formazione di nuovi sacerdoti, religiose e religiosi...
PONTIFICIA OPERA DELLA SANTA INFANZIA
... solidarietà condivisione universale
spirituale e materiale dei bambini nel nome di Gesù
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
...suscitare nella Chiesa la passione per la missione
e muovere le comunità cristiane a cooperare all’evangelizzazione...
POPF
PONTIFICIA OPERA
DELLA PROPAGAZIONE
DELLA FEDE
L’impegno della Propagazione della Fede è suscitare nel popolo di Dio uno spirito autenticamente universale per far crescere nelle Chiese locali una coscienza missionaria secondo il respiro naturale della Chiesa.
POSPA
PONTIFICIA OPERA
DI SAN PIETRO
APOSTOLO
L’Opera di San Pietro collabora
alla crescita delle giovani
chiese sostenendo
finanziariamente la costruzione
di nuovi seminari,e i programmi
di formazione dei nuovi sacerdoti,
religiosi e suore locali.
POSI
PONTIFICIA OPERA
DELL' INFANZIA
MISSIONARIA
L’Opera dell’Infanzia Missionaria o Santa Infanzia porta i bambini alla scoperta dello spirito missionario e insegna loro ad aiutare con la preghiera e con piccoli sacrifici materiali i loro coetanei nel mondo.
PUM
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
L’Unione Missionaria, anima delle altre Opere Missionarie, è un’associazione di clero, religiosi/e e laici, che si propone di suscitare nella Chiesa la passione per la missione, di contribuire alla formazione missionaria e a spingere le comunità cristiane a cooperare e prendere parte attiva all’attività di evangelizzazione.

AMMINISTRAZIONE DEI SEGRETARIATI
-

PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
PRIVACY
CONDIZIONI DI UTILIZZO
DISCLAIMER
COPYRIGHT ©2017PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE ALL RIGHTS RESERVED