AMERICA/CILE - Manifestazioni degli studenti contro la violenza della polizia
30/05/2015

Santiago – A Santiago del Cile migliaia di studenti cileni hanno causato incidenti nella tarda serata di ieri, giovedì 28 maggio, al termine di una manifestazione di protesta contro la repressione della polizia e la riforma educativa in corso, considerata insufficiente. Gli scontri con la polizia sono avvenuti nel centro di Santiago, davanti alla sede del governo, dove gli studenti sono arrivati dove aver tentato di incendiare e danneggiare diversi negozi vicini. Malgrado la manifestazione fosse iniziata in forma pacifica, con balli e canti, poi è degenerata a causa di piccoli gruppi che hanno agitato la massa. La marcia era stata organizzata contro la repressione della polizia perché uno studente dell’Università Cattolica del Cile, dopo essere stato ferito dai getti d'acqua degli idranti della polizia durante le manifestazioni del 21 maggio, adesso è grave e lotta per la vita. Ieri sera c'erano più di 100 mila studenti secondo gli organizzatori.
Ieri mattina la polizia ha dovuto disperdere gli studenti che volevano marciare in manifestazioni non autorizzate a Santiago, e anche nel vicino porto di Valparaiso ci sono stati altri scontri. Sempre ieri il Ministro dell’interno ha reso noto che sarà aperta un’inchiesta per individuare i responsabili dell'aggressione al ragazzo rimasto ferito dall'idrante dopo che la polizia aveva negato tutto. La nota pervenuta a Fides da una fonte locale segnala che è stato diffuso un video che documenta l'intervento violento delle forze dell'ordine, fatto che ha provocato l'intervento delle autorità del governo.
ASIA/PAKISTAN - Nomina del Vescovo di Multan
30/05/2015

Città del Vaticano – Il Santo Padre Francesco, in data 29 maggio 2015, ha nominato Vescovo della diocesi di Multan il Rev.do Benny Mario Travas, Amministratore Apostolico della medesima diocesi.
Il Rev.do Benny Mario Travas è nato il 21 novembre 1966 a Karachi. Dopo gli studi compiuti nel Seminario Minore e Maggiore di Karachi, è stato ordinato sacerdote per l’Arcidiocesi di Karachi il 7 dicembre 1990. Dopo sette anni di ministero pastorale è stato inviato a Roma per la Licenza in Diritto Canonico, ottenuta presso la Pontificia Università Urbaniana nel 1997. Tornato in patria, ha svolto l’ufficio di Vicario Generale di Karachi e, nel contempo, di Rettore del Seminario Minore S. Pio X della medesima Arcidiocesi, nonché docente al National Catholic Institute of Theology di Karachi. È stato pure Giudice del Tribunale ecclesiastico di Karachi e Membro del Collegio di Consultori e del Consiglio presbiterale. Negli ultimi 9 mesi, ha svolto l’incarico di Amministratore Apostolico della Diocesi di Multan.
AFRICA/EGITTO - Il Sinodo della Chiesa copta ortodossa accentua il controllo sui monasteri
30/05/2015

Il Cairo – Il Sinodo dei Vescovi della Chiesa copta ortodossa, riunito in questi giorni al Cairo sotto la presidenza del Patriarca Tawadros II, ha deliberato e pubblicato alcune disposizioni disciplinari che d'ora in poi renderanno più stretto il controllo dell'episcopato sulla vita dei monasteri copti, maschili e femminili. Lo rendono noto fonti copte consultate dall'Agenzia Fides. Tra le nuove regole destinate a entrare in vigore c'è quella che vincola i superiori dei monasteri a segnalare per lettera al Patriarca i nomi dei nuovi candidati alla vita religiosa, per ricevere l'approvazione. Anche l'istituzione di nuove fondazioni e case monastiche sarà sottoposta alla previa autorizzazione del Patriarca o del Vescovo a capo della diocesi in cui è destinato a sorgere il nuovo monastero.
Le disposizioni relative alla vita monastica arrivano dopo una serie di frizioni registrate di recente tra la gerarchia episcopale e alcune comunità monastiche, come quella del Monastero di San Macario, nella zona di Wadi al-Rayan. Nei mesi scorsi i Vescovi copti ortodossi hanno in più occasioni negato ogni legittimazione alle proteste dei monaci di San Macario, impegnati in una controversia con le autorità locali riguardo al progetto di costruzione di una strada sul territorio del monastero. I vescovi hanno definito “illegale” dal punto di vista canonico l'occupazione dell'antica struttura monastica da parte dei monaci che attualmente la abitano, e una serie di opere edilizie in essa realizzate negli ultimi tempi in forma abusiva.
Tra le raccomandazioni emerse nell'Assemblea sinodale c'è anche quella di incoraggiare le coppie di fidanzati a seguire corsi di preparazione spirituale prima del matrimonio, e quella di sostenere la diffusione a livello capillare dei comitati locali della “Casa della famiglia egiziana”, l'organismo di collegamento inter-religioso creato anni fa dal Grande Imam di Al Azhar e dal Patriarca copto ortodosso e rivitalizzato negli ultimi tempi come strumento per prevenire e mitigare le contrapposizioni settarie, in un momento in cui il riesplodere del settarismo fondamentalista sembrava mettere a rischio la stessa unità nazionale. .
AFRICA/NIGERIA - I Vescovi: “No all’aborto di massa per le ragazze stuprate da Boko Haram; siamo pronte ad aiutarle”
30/05/2015

Abuja - No all’aborto delle ragazze liberate da Boko Haram e che sono state messe incinte dai loro rapitori. Lo ha affermato Mons. Anselm Umoren, Vescovo ausiliare di Abuja e Presidente del Comitato per la Salute della Conferenza Episcopale della Nigeria.
Grazie alle recenti offensive condotte dai militari nigeriani nel nord del Paese, diverse centinaia di donne e ragazze, rapite dalla setta islamista Boko Haram, hanno ritrovato la libertà. Diverse di loro sono rimaste incinte dopo aver subito violenze sessuali da parte dei sequestratori.
“Condanniamo con forza alcune linee d’azione suggerite da diverse persone e gruppi che porterebbero ad un aborto di massa” afferma in un messaggio inviato all’Agenzia Fides, Mons. Umoren, facendo riferimento al dibattito in corso su come aiutare le ragazze rimaste in stato di gravidanza.
“Non è sostenibile la posizione secondo cui l’uccisione dei bambini concepiti tramite violenza sessuale da dei terroristi, sia l’azione più umana da assumere in questi casi” prosegue Mons. Umoren. “Dato che i nascituri sono innocenti e ignari dei crimini commessi contro le loro madri, è immorale punirli per i peccati e i crimini dei loro padri traviati”.
Il responsabile della pastorale della salute sottolinea che la Chiesa cattolica è pronta ad aiutare le vittime che hanno subito “l’enorme trauma della violenza sessuale”. “In collaborazione con tutte le persone di buona volontà, la Chiesa cattolica in Nigeria è pronta a fornire tutto il supporto necessario per accelerare la cura, la riabilitazione e il ristabilimento delle vittime, in modo che possano essere reintegrate rapidamente nella società”.
Link utili
Richiesta sussidio straordinario
Richiesta sussidio ordinario
Attiva solo per l'Opera di San Pietro Apostolo
LA REGISTRAZIONE
ID utente*
Password*
Conferma Password*
Titolo
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Codice Postale
Citta*
Paese*
Telefono
Skype
Email(1)*
Email(2)
Website(1)
Website(2)
MESSAGGIO

PASSWORD DIMENTICATA
UTENTE

Pontificie Opere Missionarie
SEGRETARIATI INTERNAZIONALI
PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
...il cuore dell'animazione
e della cooperazione missionaria...
PONTIFICIA OPERA DELLA PROPAGAZIONE DELLA FEDE
... aprire il cuore di ogni credente
alla vastità dell'orizzonte missionario
PONTIFICIA OPERA DI SAN PIETRO APOSTOLO
…collaborare alla crescita delle giovani chiese
nella formazione di nuovi sacerdoti, religiose e religiosi...
PONTIFICIA OPERA DELLA SANTA INFANZIA
... solidarietà condivisione universale
spirituale e materiale dei bambini nel nome di Gesù
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
...suscitare nella Chiesa la passione per la missione
e muovere le comunità cristiane a cooperare all’evangelizzazione...
POPF
PONTIFICIA OPERA
DELLA PROPAGAZIONE
DELLA FEDE
L’impegno della Propagazione della Fede è suscitare nel popolo di Dio uno spirito autenticamente universale per far crescere nelle Chiese locali una coscienza missionaria secondo il respiro naturale della Chiesa.
POSPA
PONTIFICIA OPERA
DI SAN PIETRO
APOSTOLO
L’Opera di San Pietro collabora
alla crescita delle giovani
chiese sostenendo
finanziariamente la costruzione
di nuovi seminari,e i programmi
di formazione dei nuovi sacerdoti,
religiosi e suore locali.
POSI
PONTIFICIA OPERA
DELL' INFANZIA
MISSIONARIA
L’Opera dell’Infanzia Missionaria o Santa Infanzia porta i bambini alla scoperta dello spirito missionario e insegna loro ad aiutare con la preghiera e con piccoli sacrifici materiali i loro coetanei nel mondo.
PUM
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
L’Unione Missionaria, anima delle altre Opere Missionarie, è un’associazione di clero, religiosi/e e laici, che si propone di suscitare nella Chiesa la passione per la missione, di contribuire alla formazione missionaria e a spingere le comunità cristiane a cooperare e prendere parte attiva all’attività di evangelizzazione.

Vuoi presentare un progetto?



Gli eventi del Mese...
03
193° anniversario della fondazione dell’Opera della Propagazione della Fede (1822)
03
Dichiarazione di Pontificia Opera di San Pietro Apostolo (1922)
19
Mons. de Forbin-Janson fonda l’Opera della Santa Infanzia (1843)
30
93° anniversario del Motu Proprio Romanorum Pontificum nel quale Pio XI dichiara l’Opera della Propagazione della Fede ‘Pontificia’ (1922)
30
Corso per i Direttori Nazionali di nuova nomina
30
s. Felice I papa, s. Ferdinando, s. Giovanna d'Arco, s. Petronilla

News

Link utili


LE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE NEL MONDO
I nostri contatti


PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: - E-mail: amministrazione@ppoomm.va


PONTIFICIA OPERA DELLA PROPAGAZIONE DELLA FEDE
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80108 E-mail: vati177@propfidei.va


PONTIFICIA OPERA DELL'INFANZIA MISSIONARIA
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80260 Fax: (0039)06 698 80276 E-mail: vati176@poim.va


PONTIFICIA OPERA DI SAN PIETRO APOSTOLO
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80276 E-mail: bigard@pospa.va


PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80132 - 80252 Fax: (0039)06 698 80124 E-mail: pum@org.va


AMMINISTRAZIONE DELLE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE

Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80134 E-mail: amministrazione@ppoomm.va


CALL CENTER
HELP ON LINE

Tel: (0039)06 698 880228 - E-mail: info.portal@ppoomm.va


PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
PRIVACY
CONDIZIONI DI UTILIZZO
DISCLAIMER
COPYRIGHT © 2015 PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE ALL RIGHTS RESERVED
ALGERIE GERMANIA GERMANIA ENGLAND ANGOLA ANGOLA GUYANA FRANCESE ARGENTINA AUSTRALIA AUSTRIA BANGLADESH BELGIQUE BENIN BOLIVIA BOSNIA & ERZEGOVINA BRASILE BURUNDI CAMEROUN CANADA CANADA CHILE COLOMBIA REP. DEM. DU CONGO REP. DU CONGO COSTA RICA CTE D'IVOIRE CROAZIA CUBA SCOTLAND SCOTLAND EGYPTE EL SALVADOR ECUADOR ERITREA SPAGNA U.S.A. ETHIOPIA FRANCE GABON GHANA GRECE GUATEMALA GUINEE GUINEA BISSAU GUINEA EQUATORIALE HAITI HONDURAS UNGHERIA NOUVELLE CALEDONIE INDIA INDONESIA IRAN IRELAND ITALIA JAPAN KENYA LESOTHO LIBANO LIBERIA MADAGASCAR MALAYSIA MALAWI MALI MAROC MEXICO MOZAMBICO MYANMAR NAMIBIA NICARAGUA NIGERIA NEW ZEALAND ISOLE SALOMONE ISOLE FIJI ILE MAURICE UGANDA PAKISTAN PANAMA PAPUA NEW GUINEA PARAGUAY SCANDINAVIA PERU' PHILIPPINES POLONIA PUERTO RICO PORTOGALLO REPUBLIQUE CENTRAFRICAINE REPUBBLICA CECA ROMANIA RWANDA SENEGAL SIERRA LEONE SLOVACCHIA SLOVENIA SUDAN SRI LANKA SVIZZERA TAIWAN TANZANIA TCHAD THAILANDIA TIMOR TOGO TUNISIE TURCHIA URUGUAY VENEZUELA ZAMBIA ZIMBABWE SOUTH AFRICA