AFRICA/EGITTO - Il Patriarca copto cattolico: l'incontro tra il Papa e al Tayyib è un ‘nuovo inizio’ che occorre far crescere nella vita di ogni giorno
25/05/2016

Il Cairo – Il ritorno dei rapporti amichevoli tra la Santa Sede e l'Università islamica di al Azhar, suggellato dall'incontro cordiale tra Papa Francesco e l'Imam Ahmed alTayyib, “potrà dare nuovo vigore ai processi di collaborazione e integrazione che i responsabili cristiani e musulmani egiziani già alimentano in tante situazioni locali, nel vissuto quotidiano”. E' questa la speranza che il Patriarca copto cattolico Ibrahim Isaac Sidrak confida all'Agenzia Fides, commentando l'incontro svoltosi ieri in Vaticano tra Papa Bergoglio e il grande Imam della più autorevole istituzione teologica e culturale dell'islam sunnita.
La sospensione dei rapporti tra la Santa Sede e al Azhar risale al 2011, dopo l'attentato alla Cattedrale copta ortdossa di Alessandria compiuto nella notte di Capodanno. In quell'occasione, il Pontefice Benedetto XVI aveva richiamato le responsabilità delle autorità locali nella difesa dei cristiani. A quelle parole avevano reagito male non solo i responsabili di al Azhar, ma anche esponenti del Patriarcato copto ortodosso. Quello, ricorda il Patriarca Ibrahim Isaac, “è stato un tempo difficile iniziato da un malinteso delle parole di Papa Benedetto XVI che forse, in alcuni, era intenzionale. Ma l'importante è aver ripreso il giusto cammino. Adesso, occorre attendere con pazienza che maturino i processi. Al Azhar è influente, e può esercitare un ruolo positivo nell'islam sunnita. Ma non mancano difficoltà, resistenze, divisioni, davanti al ripensamento del 'discorso religioso' sollecitato da molti, e anche dal Presidente al Sisi. C'è anche chi percepisce come una minaccia e un attacco all'islam ogni giudizio e ogni opinione espressi con libertà, nel legittimo pluralismo. Noi dobbiamo rispettare questo cammino interno al mondo islamico, favorendolo con pazienza e delicatezza, incoraggiando i nostri fratelli musulmani, anche come Chiesa locale, favorendo la collaborazione nella vita sociale, davanti ai problemi concreti, senza limitarci al confronto sulle questioni strettamente religiose”.
Tra i segni di speranza, il Patriarca copto cattolico cita le iniziative congiunte di imam e sacerdoti ispirate dalla 'Casa della Famiglia egiziana' - l'organismo di collegamento inter-religioso creato anni fa da al Azhar e dal Patriarca copto ortodosso come strumento per prevenire e mitigare le contrapposizioni settarie – e anche il documento programmatico sottoscritto il 9 maggio dal Grande Imam e dal Patriarca copto ortodosso Tavadros II in cui è delineato il loro impegno comune a combattere insieme ogni forma di violenza e di abuso sui minori . Nel documento comune, predisposto con il patrocinio dell'Unicef, studiosi legati all'Università islamica e alla comunità copta hanno contribuito a delineare la tutela dei minori come priorità comune, citando tra le forme di violenza da combattere anche le mutilazioni genitali e il fenomeno dei matrimoni precoci. .
AMERICA/MESSICO - Il Michoacan è tra i 5 Stati con il maggiore tasso di sfruttamento minorile
25/05/2016

Morelia – Lo Stato del Michoacan è tra i cinque del Messico dove si registra il maggiore indice di sfruttamento di minori. Secondo i dati raccolti dalla Commissione per i Diritti Umani le violenze subite da questi minori sono tra le cause che determinano anche l’abbandono scolastico. Il numero di denunce per maltrattamento infantile è triplicato nel decennio tra il 2001 e il 2011. Inoltre, il 2014 risulta essere stato finora l’anno più violento per i minori, per il numero di denunce di abusi di varia natura.

AFRICA/SUD SUDAN - Oggi i funerali di suor Veronika Teresia Rackova
25/05/2016

Juba - Si tengono oggi, 24 maggio, a Nairobi, in Kenya, i funerali di suor Veronika Teresia Rackova, della Congregazione delle Serve dello Spirito Santo, Direttrice del S. Bakhita Health Centre. La religiosa è morta dopo alcuni giorni di agonia a causa delle ferite riportate in una sparatoria stradale .
Il Segretario Generale della Diocesi di Yei, in un comunicato ha dichiarato che la religiosa è morta a servizio dei poveri nel Sud Sudan come una martire. Una Messa di suffragio per la suora defunta è stata celebrata il 23 maggio a Nairobi.
Le Serve dello Spirito Santo hanno ringraziato tutte le persone che hanno condiviso il loro dolore. La diocesi di Yei ha celebrato una Messa nella Cattedrale di Cristo Re in memoria di Suor Veronica.
Suor Veronika, un medico al St Bakhita Health Centre di Yei, è morta per le ferite riportate dopo essere stata colpita dai soldati dell’Esercito di Liberazione del Popolo Sudanese .
La religiosa, 58 anni, originaria della Slovacchia, ha dedicato la sua vita al servizio dei poveri e dei bisognosi in Sud Sudan.
AMERICA/MESSICO - Rapimento durante la Messa, il Vescovo denuncia “andiamo sempre peggio”
25/05/2016

Cordoba – Di fronte all'ondata di violenza che continua a colpire Veracruz, il Vescovo della diocesi di Córdoba, sua Ecc. Mons. Eduardo Patiño Leal, non ha potuto fare a meno di dichiarare che "andiamo sempre peggio". Il Vescovo, secondo quanto informa la nota pervenuta a Fides, ha fatto riferimento al rapimento di un parrocchiano, padre di famiglia, in piena celebrazione eucaristica, avvenuto nella chiesa di Santa Rita da Cascia nel porto di Veracruz, sabato scorso, 21 maggio, quasi sicuramente a scopo di estorsione.
Il Vescovo ha condannato il fatto, considerandolo un attacco alla comunità e anche una profanazione del luogo sacro, atto contro la dignità di ogni cittadino, bambino o adulto, perché questo fatto danneggia la loro salute fisica e psicologica.
"Non è possibile che accadano questi fatti, allora le chiese non possono essere più luoghi di pace e comunione ?" ha detto Mons. Patiño Leal, che ha aggiunto: "andiamo sempre peggio, i fatti parlano da sé, non c'è nessuno che può negarlo".
Il Vescovo di Córdoba ha fatto queste dichiarazioni in un breve colloquio con la stampa locale, domenica pomeriggio, 22 maggio, durante il quale ha ribadito: "Come abbiamo detto mese dopo mese, da diversi anni, vogliamo la pace! Voi del governo, controllate perché non c'è sicurezza, perché troviamo liberi tanti delinquenti… quando accadono queste cose, evidentemente qualcuno non fa il proprio lavoro o addirittura ci viene da pensare che c'è una possibile complicità, soprattutto quando le cose accadono in pieno giorno, quando l'intera popolazione ha bisogno di pace per il lavoro, per le imprese, per la scuola".

Link utili
LA REGISTRAZIONE
Email Ufficiale*
Password*
Conferma Password*
Titolo
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Codice Postale
Città*
Paese*
Telefono
Skype
Email(1)*
Email(2)
Website(1)
Website(2)
MESSAGGIO

PASSWORD DIMENTICATA
UTENTE

Pontificie Opere Missionarie
SEGRETARIATI INTERNAZIONALI
PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
...il cuore dell'animazione
e della cooperazione missionaria...
PONTIFICIA OPERA DELLA PROPAGAZIONE DELLA FEDE
... aprire il cuore di ogni credente
alla vastità dell'orizzonte missionario
PONTIFICIA OPERA DI SAN PIETRO APOSTOLO
…collaborare alla crescita delle giovani chiese
nella formazione di nuovi sacerdoti, religiose e religiosi...
PONTIFICIA OPERA DELLA SANTA INFANZIA
... solidarietà condivisione universale
spirituale e materiale dei bambini nel nome di Gesù
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
...suscitare nella Chiesa la passione per la missione
e muovere le comunità cristiane a cooperare all’evangelizzazione...
POPF
PONTIFICIA OPERA
DELLA PROPAGAZIONE
DELLA FEDE
L’impegno della Propagazione della Fede è suscitare nel popolo di Dio uno spirito autenticamente universale per far crescere nelle Chiese locali una coscienza missionaria secondo il respiro naturale della Chiesa.
POSPA
PONTIFICIA OPERA
DI SAN PIETRO
APOSTOLO
L’Opera di San Pietro collabora
alla crescita delle giovani
chiese sostenendo
finanziariamente la costruzione
di nuovi seminari,e i programmi
di formazione dei nuovi sacerdoti,
religiosi e suore locali.
POSI
PONTIFICIA OPERA
DELL' INFANZIA
MISSIONARIA
L’Opera dell’Infanzia Missionaria o Santa Infanzia porta i bambini alla scoperta dello spirito missionario e insegna loro ad aiutare con la preghiera e con piccoli sacrifici materiali i loro coetanei nel mondo.
PUM
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
L’Unione Missionaria, anima delle altre Opere Missionarie, è un’associazione di clero, religiosi/e e laici, che si propone di suscitare nella Chiesa la passione per la missione, di contribuire alla formazione missionaria e a spingere le comunità cristiane a cooperare e prendere parte attiva all’attività di evangelizzazione.

AMMINISTRAZIONE DEI SEGRETARIATI
-

PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
PRIVACY
CONDIZIONI DI UTILIZZO
DISCLAIMER
COPYRIGHT ©2016PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE ALL RIGHTS RESERVED