ASIA/FILIPPINE - I poveri, maestri di speranza
07/02/2016

Cebu – La speranza e la misericordia si imparano dai poveri: è quanto dice il Redentorista Karl Gaspar, Preside dell'Istituto S. Alfonso di teologia e missione a Davao City, e impegnato con la sua comunità in una missione tra le comunità indigene nell’area di Davao occidentale. In una testimonianza inviata Fides e pronunciata durante il recente Congresso Eucaristico Internazionale a Cebu, p. Gaspar racconta: “Quegli indigeni sono i più poveri tra i poveri, che vivono nella zona più periferica nel nostro paese. Abbandonati dalle agenzie statali, non hanno infrastrutture né per l'istruzione né per la sanità nei loro villaggi. Secondo il Dipartimento per la Salute in quel territorio vi è un altissimo tasso di malnutrizione tra i bambini. Vivono con agricoltura di sussistenza. Affrontano la fame. Le loro ultime due stagioni di raccolto sono state praticamente distrutte da una infestazione di ratti. Ora non si può seminare a causa di El Nino e la siccità conseguente che potrebbe durare fino a metà di quest'anno”.
Il sacerdote continua: “Per 50 anni della mia vita, ho viaggiato in questa terra di Mindanao incontrando il volto terrificante della guerra, sfollamento, enorme povertà, disuguaglianza, degrado ambientale, disastri di ogni tipo. In molti frangenti la gente è tentata di perdere completamente la speranza, di fronte a una realtà veramente straziante”.
Ma questi poveri sono maestri di speranza: “Questi poveri sanno dimorare in Dio, nonostante i mali che li circondano. Per loro Dio ascolta i loro lamenti e nutre la loro capacità di recupero, dotandola di un grande senso dell'umorismo e di serenità di fronte alle preoccupazioni. Pregano non solo in ginocchio, ma si alzano, cantano a squarciagola e danzano. Non contagiati dalla malattia di alienazione culturale dalle loro radici indigene, arricchiscono le liturgie con gesti creativi così pieni di significato di speranza”. Sono questi poveri un esempio di vita da cui imparare la speranza e la misercirdia, conclude.
ASIA/SIRIA - Tre villaggi cristiani del Khabur trasformati in campi d'addestramento delle milizie curde
07/02/2016

Hassake – Le milizie curde delle Unità di Protezione popolare hanno allestito tre campi d'addestramento in altrettanti villaggi della valle del Khabur, in precedenza abitati da cristiani assiri, fuggiti in massa dalle loro case lo scorso febbraio, davanti all'offensiva dei jihadisti dello Stato islamico . Secondo fonti appartenenti alla comunità assira, il campo d'addesramento più grande è stato collocato nel villaggio di Tel Nasri. I miliziani curdi, addestrati da personale militare russo, hanno occupato le case abbandonate dai cristiani. Solo 4 o 5 delle 180 famiglie cristiane di Tel Nasri avevano fatto ritorno alle proprie abitazioni, dopo che i jihadisti del Daesh si erano ritirati dalla valle del Khabur.
Le milizie dell'YPG rappresentano il braccio militare dell'Unione democratica curda , il partito curdo che costituisce il ramo siriano del PKK. I vertici dell'YPG hanno assicurato che i villaggi verranno occupati colo per il tempo necessario all'addestramento, ma nella comunità assira locale prevale l'impressione che tale promessa non verrà adempiuta in tempi brevi. .
AMERICA/MESSICO - Ragazzi scomparsi a Veracruz: la gente non denuncia per paura del crimine organizzato
07/02/2016

Veracruz – "I casi di sequestro sono tanti. Prima si parlava di 50 ma, dopo un sondaggio più accurato, è emerso che sono almeno 400 quelli scomparsi: Ma la maggior parte delle loro famiglie non hanno denunciato per la paura", ha detto il padre di uno dei ragazzi scomparsi, vittime del narcotraffico e del crimine organizzato, presente ieri alla celebrazione di Tierra Blanca. I parenti delle vittime dei ragazzi scomparsi si sono riuniti presso la parrocchia Virgen del Carmen per poi partecipare alla messa celebrata dal vescovo di Veracruz, Sua Ecc. Mons. Luis Felipe Gallardo Martín del Campo, S.D.B.. Il Vescovo ha invitato alla preghiera e ha chiesto che i rapiti siano liberati e restituiti alle famiglie. La Chiesa è diventata l'unico punto di riferimento per molte famiglie in cerca di fiducia e speranza.

Mons. Gallardo Martín del Campo ha voluto leggere la lista delle 23 persone scomparse a Tierra Blanca solo nelle ultime settimane. "Tempo fa si sapeva che la banda armata dei Guerriglieri di Sierra Guerrero arruolava gente con la forza. Adesso con il narcotraffico e il crimine organizzato entrati nella nostra società non c'è controllo di nulla, il sistema di giustizia è distrutto, c'è violenza ovunque. E le autorità adesso non sanno come fermare il problema", ha segnalato il vescovo. “Neanche la Chiesa è esente di questa violenza” ha continuato il vescovo. “Abbiamo avuto più di 5 casi di sequestri: i sacerdoti rapiti e poi rilasciati in mezzo ai campi, solo per rubare le loro auto. Due seminaristi sono stati rapiti ma fortunatamente ritrovati: le nostre parrocchie fanno quotidianamente i conti con rapine ed estorsioni”.
AFRICA/EGITTO - La diocesi di Samalot si prepara a celebrare il primo anniversario del martirio dei 21 copti in Libia
07/02/2016

Samalot – La diocesi copta ortodossa di Samalot si prepara a celebrare il primo anniversario del martirio dei 21 copti trucidati in Libia dai jihadisti dello Stato islamico . Le celebrazioni – riferiscono fonti egiziane consultate dall'Agenzia Fides - avranno il loro culmine nella solenne liturgia in programma martedì 16 febbraio. Nei giorni precedenti e in quelli seguenti, vescovi e sacerdoti celebreranno messe e terranno incontri di preghiera e di riflessione nella diocesi a cui apparteneva la maggior parte dei copti vittime dell'eccidio perpetrato in una località costiera libica, il cui video fu postato sui siti jihadisti.
I 21 copti egiziani erano stati rapiti in Libia all'inizio di gennaio 2015. Il video della loro decapitazione fu messo in rete dai siti jihadisti il 15 febbraio.
Quel video – fece notare in quell'occasione Anba Antonios Aziz Mina Vescovo copto cattolico di Guizeh - “è stato costruito come un'agghiacciante messinscena cinematografica, con l'intento di spargere terrore. Eppure, in quel prodotto diabolico della finzione e dell'orrore sanguinario, si vede che alcuni dei martiri, nel momento della loro barbara esecuzione, ripetono ‘Signore Gesù Cristo’. Il nome di Gesù è stata l'ultima parola affiorata sulle loro labbra. Come nella passione dei primi martiri, si sono affidati a Colui che poco dopo li avrebbe accolti. E così hanno celebrato la loro vittoria, la vittoria che nessun carnefice potrà loro togliere”. .


Link utili
LA REGISTRAZIONE
Email Ufficiale*
Password*
Conferma Password*
Titolo
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Codice Postale
Città*
Paese*
Telefono
Skype
Email(1)*
Email(2)
Website(1)
Website(2)
MESSAGGIO

PASSWORD DIMENTICATA
UTENTE

Pontificie Opere Missionarie
SEGRETARIATI INTERNAZIONALI
PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
...il cuore dell'animazione
e della cooperazione missionaria...
PONTIFICIA OPERA DELLA PROPAGAZIONE DELLA FEDE
... aprire il cuore di ogni credente
alla vastità dell'orizzonte missionario
PONTIFICIA OPERA DI SAN PIETRO APOSTOLO
…collaborare alla crescita delle giovani chiese
nella formazione di nuovi sacerdoti, religiose e religiosi...
PONTIFICIA OPERA DELLA SANTA INFANZIA
... solidarietà condivisione universale
spirituale e materiale dei bambini nel nome di Gesù
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
...suscitare nella Chiesa la passione per la missione
e muovere le comunità cristiane a cooperare all’evangelizzazione...
POPF
PONTIFICIA OPERA
DELLA PROPAGAZIONE
DELLA FEDE
L’impegno della Propagazione della Fede è suscitare nel popolo di Dio uno spirito autenticamente universale per far crescere nelle Chiese locali una coscienza missionaria secondo il respiro naturale della Chiesa.
POSPA
PONTIFICIA OPERA
DI SAN PIETRO
APOSTOLO
L’Opera di San Pietro collabora
alla crescita delle giovani
chiese sostenendo
finanziariamente la costruzione
di nuovi seminari,e i programmi
di formazione dei nuovi sacerdoti,
religiosi e suore locali.
POSI
PONTIFICIA OPERA
DELL' INFANZIA
MISSIONARIA
L’Opera dell’Infanzia Missionaria o Santa Infanzia porta i bambini alla scoperta dello spirito missionario e insegna loro ad aiutare con la preghiera e con piccoli sacrifici materiali i loro coetanei nel mondo.
PUM
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
L’Unione Missionaria, anima delle altre Opere Missionarie, è un’associazione di clero, religiosi/e e laici, che si propone di suscitare nella Chiesa la passione per la missione, di contribuire alla formazione missionaria e a spingere le comunità cristiane a cooperare e prendere parte attiva all’attività di evangelizzazione.

AMMINISTRAZIONE DEI SEGRETARIATI
-



Gli eventi del Mese...
01
INTENZIONI MISSIONARIE DI PREGHIERA 2016

Universale
Perché abbiamo cura del creato, ricevuto come dono gratuito, da coltivare e proteggere per le generazioni future.

Per l’Evangelizzazione
Perché crescano le opportunità di dialogo e di incontro tra la fede cristiana e i popoli dell’Asia.
11
Giornata Mondiale Missionaria dei malati
25
53° anniversario della proclamazione di Pauline M. Jaricot «venerabile» da parte di san Giovanni XXIII (1963)
07
s. Teodoro martire, s. Eugenia

News

Link utili


I nostri video
LE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE NEL MONDO
I nostri contatti


PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: - E-mail: amministrazione@ppoomm.va


PONTIFICIA OPERA DELLA PROPAGAZIONE DELLA FEDE
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80108 E-mail: vati177@propfidei.va


PONTIFICIA OPERA DELL'INFANZIA MISSIONARIA
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80276 E-mail: vati176@poim.va


PONTIFICIA OPERA DI SAN PIETRO APOSTOLO
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80276 E-mail: bigard@pospa.va


PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80124 E-mail: pum@org.va


AMMINISTRAZIONE DELLE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE

Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80134 E-mail: amministrazione@ppoomm.va


CALL CENTER
HELP ON LINE

Tel: (0039)06 698 80228 E-mail: info.portal@ppoomm.va


PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
PRIVACY
CONDIZIONI DI UTILIZZO
DISCLAIMER
COPYRIGHT © 2016 PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE ALL RIGHTS RESERVED
ALGERIE BENIN BURUNDI CAMEROUN CÔTE D'IVOIRE ETHIOPIA GABON GHANA GUINEE GUINEA BISSAU GUINEA EQUATORIALE KENYA LESOTHO LIBERIA MADAGASCAR MALAWI MALI MAROC MOZAMBICO NAMIBIA NIGERIA UGANDA ZIMBABWE RWANDA SCOTLAND SUDAN TANZANIA TOGO TUNISIE ZAMBIA EGYPTE ERITREA BOLIVIA CHILE COLOMBIA COSTA RICA ECUADOR GUATEMALA HONDURAS MEXICO NICARAGUA PANAMA PARAGUAY PERU' VENEZUELA BRASILE HAITI URUGUAY ARGENTINA EL SALVADOR PUERTO RICO CUBA ANTILLES GUYANA FRANCESE BANGLADESH MYANMAR INDIA INDONESIA JAPAN MALAYSIA PAKISTAN PHILIPPINES SIERRA LEONE SRI LANKA TAIWAN THAILANDIA TIMOR VIETNAM TERRA SANTA IRAN TURCHIA KAZAKISTAN AUSTRIA BELGIQUE ENGLAND FRANCE GRECE ITALIA SVIZZERA PORTOGALLO SPAGNA IRELAND MALTA POLONIA ROMANIA BOSNIA & ERZEGOVINA CROAZIA SLOVENIA SLOVACCHIA UNGHERIA LUXEMBOURG PRINCIPATO DI MONACO PAPUA NEW GUINEA NEW ZEALAND AUSTRALIA SOUTH AFRICA REP. DU CONGO REPUBLIQUE CENTRAFRICAINE REP. DEM. DU CONGO REP. DOMINICANA LIBANO OLANDA SCOTLAND ILE MAURICE TCHAD REPUBBLICA CECA CANADA CANADA GERMANIA GERMANIA ANGOLA NIGER SENEGAL U.S.A. SCANDINAVIA NOUVELLE CALEDONIE KOREA CABO VERDE