ASIA/PAKISTAN - Coppia di cristiani linciati per blasfemia: la polizia accusata di negligenza
01/09/2015

Lahore – La Corte Suprema del Pakistan ha censurato l’inattività della polizia di fronte al linciaggio dei coniugi cristiani Shahzad e Shama Masih, accusati di blasfemia e uccisi a Kot Radha Kishan, in Punjab, il 4 novembre 2014. Nell’udienza del 24 agosto scorso, la Corte, in un procedimento che riguarda due imputati per il linciaggio che hanno inoltrato al tribunale supremo una domanda di libertà su cauzione, ha fortemente criticato la polizia per non essere intervenuta ad impedire la violenza e per proteggere i due cittadini cristiani. Sulla scena del delitto erano presenti cinque ufficiali di polizia, mentre la folla degli estremisti che ha compiuto il linciaggio era composta da circa 500 fanatici. Gli agenti sono accusati di negligenza, mentre il pubblico ministero ha sostenuto che la polizia ha provato a fermare la folla infuriata, senza riuscirci. Un tribunale anti-terrorismo in Pakistan ha incriminato per omicidio 106 persone ritenute responsabili del linciaggio della coppia cristiana, ma la giustizia, affermano gli avvocati cristiani, procede a rilento.
ASIA/INDIA - Nomina del Rettore del Seminario maggiore regionale “Holy Trinity” di Jalandhar
01/09/2015

Città del Vaticano – Il Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, in data 17 aprile 2015 ha nominato Rettore del Seminario maggiore regionale “Holy Trinity” di Jalandhar , il rev. Alphonse Shah, del clero arcidiocesano di Delhi.
Il nuovo Rettore è nato il 6 gennaio 1963 ed è stato ordinato sacerdote il 6 dicembre 1995 a Delhi. Ha studiato filosofia alla Nagpur University e teologia al Seminario Pontificio di Pune. Quindi ha conseguito il Dottorato in teologia morale all’Accademia Alfonsiana, a Roma. Dopo l’ordinazione ha svolto per alcuni anni il ministero sacerdotale in parrocchia. Dal 2008 fa parte dello staff del Seminario maggiore regionale “Holy Trinity” di Jalandhar come docente e per diversi altri incarichi. Negli ultimi cinque anni è stato anche Vice-Rettore.
AFRICA/SWAZILAND - Preghiera e solidarietà della Chiesa per il tragico incidente delle ragazze
01/09/2015

Mbabane - Preghiere giornaliere fino al 6 settembre per commemorare le giovani vittime dell’incidente stradale accaduto il 28 agosto nello Swaziland. Lo ha deciso Mons. José Luis Ponce de León, IMC, Vescovo di Manzini.
Secondo lo Swaziland Solidarity Network, nello scontro avvenuto sull'autostrada che collega Mbabane a Manzini almeno 38 ragazze sono morte e una ventina di altre persone sono rimaste ferite. Le ragazze andavano alla residenza reale in occasione di un festival tradizionale, “la danza delle canne”, durante il quale il re sceglie una nuova moglie tra migliaia di vergini che ballano. In seguito la polizia locale ha ridimensionato la portata della tragedia, affermando che le vittime sono 13 e non 38. Lo Swaziland Solidarity Network ha invece rilanciato, affermando in una nuova dichiarazione che le vittime sono ben 65, diverse delle quali morte per le ferite riportate. L’organizzazione denuncia le condizioni di trasporto delle giovani invitate al festival.
In un comunicato inviato all’Agenzia Fides Mons. Ponce de León si chiede di chi sia la responsabilità della perdita di cosi tante giovani vittime. “Ognuno di noi è incaricato da Dio di assicurare la sicurezza e la dignità di queste giovani. Oltre a quelli che hanno la responsabilità diretta dell’incidente di venerdì, dobbiamo chiederci se c’era qualcosa di più che potevano fare per prevenirlo. Perché dobbiamo aspettare fino a quando accade qualcosa di simile per prendere sul serio la vita di ogni singola persona?”.
Il Vescovo invita infine alla solidarietà con le famiglie delle vittime e ringrazia per le preghiere e i messaggi di solidarietà pervenuti dal Card. Wilfrid Fox Napier, Arcivescovo di Durban, e da Mons. Stephen Brislin, Arcivescovo di Città del Capo, a nome della Southern African Catholic Bishops' Conference .
ASIA/LIBANO - Rinviato il summit islamo-cristiano, mentre continuano le proteste contro i politici
01/09/2015

Beirut – Il summit islamo-cristiano in programma oggi, lunedì 31 agosto, presso la sede patriarcale maronita di Bkerkè, è stato rinviato a data da destinarsi. Lo riferiscono le agenzie ufficiali libanesi, aggiungendo che, invece, anche oggi presso la sede patriarcale di Bkerkè, sono proseguiti gli incontri di personalità e rappresentanti politici ed ecclesiastici cristiani. Al momento non sono state comunicate ufficialmente le ragioni che hanno portato al rinvio del summit islamo-cristiano, ma secondo i media libanesi la riunione sarebbe stata rinviata per la mancata partecipazione di alcuni leader musulmani.
Il summit doveva essere l’occasione per esprimere la comune preoccupazione dei leader delle diverse comunità religiose, cristiane e musulmane, per la paralisi istituzionale che immobilizza il Paese dei Cedri, dove la carica di Presidente della Repubblica, riservata dal sistema a un cristiano maronita, risulta vacante ormai dal maggio 2014. Una situazione drammatica, resa ormai insostenibile dall'enorme afflusso in territorio libanese di rifugiati siriani e dall'esplodere delle proteste sociali - iniziate come proteste spontanee per la mancata raccolta di rifiuti - che stanno scuotendo il Paese, e esprimono ormai i sentimenti popolari di totale e generale sfiducia verso una classe politica considerata incapace di rispondere alle emergenze nazionali e regionali che minacciano l'esistenza stessa della nazione.
Nei giorni scorsi, nel tentativo di verificare tutte le vie praticabili per una soluzione della crisi istituzionale, il Patriarca maronita Boutros Bechara Rai aveva già incontrato, uno per uno, i leader politici libanesi, per lunghi e intensi colloqui, a cui non è seguita la pubblicazione di alcun resoconto o comunicato ufficiale. .
Link utili
LA REGISTRAZIONE
ID utente*
Password*
Conferma Password*
Titolo
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Codice Postale
Città*
Paese*
Telefono
Skype
Email(1)*
Email(2)
Website(1)
Website(2)
MESSAGGIO

PASSWORD DIMENTICATA
UTENTE

Pontificie Opere Missionarie
SEGRETARIATI INTERNAZIONALI
PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
...il cuore dell'animazione
e della cooperazione missionaria...
PONTIFICIA OPERA DELLA PROPAGAZIONE DELLA FEDE
... aprire il cuore di ogni credente
alla vastità dell'orizzonte missionario
PONTIFICIA OPERA DI SAN PIETRO APOSTOLO
…collaborare alla crescita delle giovani chiese
nella formazione di nuovi sacerdoti, religiose e religiosi...
PONTIFICIA OPERA DELLA SANTA INFANZIA
... solidarietà condivisione universale
spirituale e materiale dei bambini nel nome di Gesù
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
...suscitare nella Chiesa la passione per la missione
e muovere le comunità cristiane a cooperare all’evangelizzazione...
POPF
PONTIFICIA OPERA
DELLA PROPAGAZIONE
DELLA FEDE
L’impegno della Propagazione della Fede è suscitare nel popolo di Dio uno spirito autenticamente universale per far crescere nelle Chiese locali una coscienza missionaria secondo il respiro naturale della Chiesa.
POSPA
PONTIFICIA OPERA
DI SAN PIETRO
APOSTOLO
L’Opera di San Pietro collabora
alla crescita delle giovani
chiese sostenendo
finanziariamente la costruzione
di nuovi seminari,e i programmi
di formazione dei nuovi sacerdoti,
religiosi e suore locali.
POSI
PONTIFICIA OPERA
DELL' INFANZIA
MISSIONARIA
L’Opera dell’Infanzia Missionaria o Santa Infanzia porta i bambini alla scoperta dello spirito missionario e insegna loro ad aiutare con la preghiera e con piccoli sacrifici materiali i loro coetanei nel mondo.
PUM
PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
L’Unione Missionaria, anima delle altre Opere Missionarie, è un’associazione di clero, religiosi/e e laici, che si propone di suscitare nella Chiesa la passione per la missione, di contribuire alla formazione missionaria e a spingere le comunità cristiane a cooperare e prendere parte attiva all’attività di evangelizzazione.




Gli eventi del Mese...
01
INTENZIONI MISSIONARIE DI PREGHIERA 2015

Universale:
Perché crescano le opportunità di formazione e di lavoro per tutti i giovani.

Per l’evangelizzazione:
Perché i catechisti siano nella propria vita testimoni coerenti della fede che annunciano.
01
s. Egidio abate

News

Link utili


LE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE NEL MONDO
I nostri contatti


PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: - E-mail: amministrazione@ppoomm.va


PONTIFICIA OPERA DELLA PROPAGAZIONE DELLA FEDE
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80108 E-mail: vati177@propfidei.va


PONTIFICIA OPERA DELL'INFANZIA MISSIONARIA
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80276 E-mail: vati176@poim.va


PONTIFICIA OPERA DI SAN PIETRO APOSTOLO
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80276 E-mail: bigard@pospa.va


PONTIFICIA UNIONE MISSIONARIA
Segretariato Internazionale
Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80124 E-mail: pum@org.va


AMMINISTRAZIONE DELLE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE

Via di Propaganda, 1C 00187 ROMA
Tel: (0039)06 698 80228 Fax: (0039)06 698 80134 E-mail: amministrazione@ppoomm.va


CALL CENTER
HELP ON LINE

Tel: (0039)06 698 80228 E-mail: info.portal@ppoomm.va


PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE
Segretariati Internazionali
PRIVACY
CONDIZIONI DI UTILIZZO
DISCLAIMER
COPYRIGHT © 2015 PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE ALL RIGHTS RESERVED
ALGERIE BENIN BURUNDI CAMEROUN CÔTE D'IVOIRE ETHIOPIA GABON GHANA GUINEE GUINEA BISSAU GUINEA EQUATORIALE KENYA LESOTHO LIBERIA MADAGASCAR MALAWI MALI MAROC MOZAMBICO NAMIBIA NIGERIA UGANDA ZIMBABWE RWANDA SCOTLAND SUDAN TANZANIA TOGO TUNISIE ZAMBIA EGYPTE ERITREA BOLIVIA CHILE COLOMBIA COSTA RICA ECUADOR GUATEMALA HONDURAS MEXICO NICARAGUA PANAMA PARAGUAY PERU' VENEZUELA BRASILE HAITI URUGUAY ARGENTINA EL SALVADOR PUERTO RICO CUBA ANTILLES GUYANA FRANCESE BANGLADESH MYANMAR INDIA INDONESIA JAPAN MALAYSIA PAKISTAN PHILIPPINES SIERRA LEONE SRI LANKA TAIWAN THAILANDIA TIMOR VIETNAM TERRA SANTA IRAN TURCHIA KAZAKISTAN AUSTRIA BELGIQUE ENGLAND FRANCE GRECE ITALIA SVIZZERA PORTOGALLO SPAGNA IRELAND MALTA POLONIA ROMANIA BOSNIA & ERZEGOVINA CROAZIA SLOVENIA SLOVACCHIA UNGHERIA LUXEMBOURG PRINCIPATO DI MONACO PAPUA NEW GUINEA NEW ZEALAND AUSTRALIA SOUTH AFRICA REP. DU CONGO REPUBLIQUE CENTRAFRICAINE REP. DEM. DU CONGO REP. DOMINICANA LIBANO OLANDA SCOTLAND ILE MAURICE TCHAD REPUBBLICA CECA CANADA CANADA GERMANIA GERMANIA ANGOLA NIGER SENEGAL U.S.A. SCANDINAVIA NOUVELLE CALEDONIE KOREA CABO VERDE