Scuola di Formazione Biblica per Catechisti “San Pietro e Paolo”, Arcidiocesi di Yangon

Scuola di Formazione Biblica per Catechisti “San Pietro e Paolo”, Arcidiocesi di Yangon

< Torna a

«Anche oggi lo Spirito chiama uomini e donne a mettersi in cammino e incontrare quanti aspettano di scoprire la bellezza, la bontà e la verità della fede cristiana»
(Papa Francesco, Motu Proprio Antiquum ministerium, 10 maggio 2021).

Il Centro di formazione per catechisti San Pietro e Paolo nell'arcidiocesi di Yangon, Myanmar, ha aperto il nuovo anno accademico il 1 giugno 2022. Quest'anno nel Centro gli allievi partecipanti sono 19, 15 nuovi studenti e 4 che devono completare il biennio.

Formazione e Staff

Il Centro è composto da un’equipe di otto membri per l'intero programma di formazione.

Per valutare il piano di formazione, e contenuti specifici del programma, i formatori e il personale si incontrano una volta al mese. La formazione comprende quattro aree ben delineate: umana, intellettuale, spirituale e pastorale.

Formazione umana

Favorendo la crescita integrale dei candidati, si rafforzano i rapporti umani tra i membri della comunità. Le attività quotidiane dalla liturgia al mantenimento generale sono coordinate da gruppi di servizio guidati da preposti nominati. Gli studenti hanno l'opportunità di organizzare e partecipare alle attività della comunità. A marzo si è tenuto un esame finale e la cerimonia di chiusura dell'anno accademico (2021-22).

Formazione intellettuale

Poiché gli studenti provengono da diverse diocesi e hanno un differente livello di istruzione, alcuni di essi trovano difficoltà a seguire i corsi poiché hanno poca conoscenza della lingua ufficiale birmana.

Altri corsi comprendono il conseguimento di conoscenze di base sulla Bibbia, i sacramenti, il catechismo, il Magistero della Chiesa e la musica liturgica.

Agli studenti viene offerta l'opportunità di frequentare laboratori e seminari su diversi argomenti: su salute, leadership, costruzione della pace, AsIPA (Asian Integral Pastoral Approach)[1], apostolato biblico, metodo di insegnamento del catechismo.

Le principali materie insegnate includono: Antico Testamento, Nuovo Testamento, Catechismo, Liturgia e Storia della Chiesa. Materie minori sono Musica e Inni, Spiritualità per catechisti, Crescita personale, Comunicazione sociale e Conoscenza medica.

Gli esami si sono svolti due volte, una a settembre e una a marzo.

Formazione Spirituale

Per la vita spirituale gli studenti partecipano alle preghiere del mattino, la meditazione, la Santa Messa e alla sera la recita del rosario; l'adorazione del Santissimo Sacramento, la preghiera notturna; ogni sabato si svolgono ritiri spirituali; la Lectio Divina ogni giovedì.

Ogni domenica, agli studenti è proposto un’attività pastorale-missionaria nella parrocchia San Pietro e Paolo per animare e preparare bambini e giovani al catechismo.

Il ritiro mensile si tiene ogni secondo sabato del mese e agli studenti viene offerta la direzione spirituale.

Formazione pastorale

Agli studenti è offerta l'opportunità di apprendere i principi e le tecniche rilevanti per il ministero dell'insegnamento e della guida delle persone affidate alle loro cure. Nell’anno 2021, durante il periodo natalizio, si sono svolte attività pastorali in un villaggio della parrocchia di Bago, con l’animazione attraverso canti, concerti, spettacoli teatrali e danze tipiche del popolo Karen.

Per fare esperienza pastorale, durante l'estate gli studenti sono stati inviati in alcune parrocchie per insegnare il catechismo ai bambini per la prima comunione, la cresima e apprendere e praticare la lingua Karen.

Sfortunatamente, durate l’anno 2021 non è stato possibile a causa del COVID 19.

Una volta terminato il Biennio di formazione gli allievi proseguono con alcuni corsi di carattere professionale come lingua inglese, cucito, infermieristica, corsi di guida, che dureranno alcuni mesi. Questo per rendere il loro servizio più corrispondente alle necessità delle diocesi e delle parrocchie di appartenenza.

Attività dei catechisti

I catechisti, nelle loro Diocesi, si distinguono in due gruppi: uno a tempo pieno e un altro a tempo parziale. Nell’Archidiocesi di Yangon ci sono 107 catechisti.

Dopo aver terminato il biennio e ricevuto il diploma, i Catechisti, ritornando nelle rispettive parrocchie per iniziare il loro servizio pastorale, cominciano la loro attività in Part-Time. Dopo tre anni, dopo un periodo di preparazione potranno essere impegnati ad un’attività a tempo pieno. Il periodo di tirocinio richiede un minimo di sei mesi di formazione, che si baserà principalmente su materie intellettuali e spirituali.

Con una solenne celebrazione Eucaristica saranno costruiti alla condizione di catechisti dedicando tutta la loro vita al servizio di Dio e della Chiesa.

Le attività dei catechisti sono:

  • Insegnare il Catechismo a bambini, giovani e adulti.
  • Celebrare la para-liturgia in assenza del sacerdote e predicare il Vangelo.
  • Preparare i giovani e gli adulti ai sacramenti del battesimo, della comunione, del matrimonio, ecc.
  • Guidare le comunità di fedeli nei luoghi rurali e prendersi cura della loro Fede, Educazione, Salute, Famiglia e Affari sociali.

Durante la pandemia di Covid-19 e il colpo di stato militare del 2021, la maggior parte dei catechisti sono diventati promotori di pace e giustizia, annunciatori di amore e perdono. Portatori di consolazione e di aiuto ai bisognosi. La solidarietà è viva tra i catechisti e hanno condiviso tutto ciò con i più bisognosi.

Tutti i catechisti vivono la loro vita alla presenza di Dio e servono Lui e il Suo popolo con gioia.

Rev. Jerome Win Shwe Kyi, Rettore della Scuola Cattolica di Formazione Biblica, Insein, Yangon

 

[1] Programmi di formazione a livello internazionale e nazionale (per leader pastorali, sacerdoti e laici) con esposizione alle varie Conferenze Episcopali, si sono rivelati strumenti efficaci per vedere la visione e acquisire le competenze necessarie in una Chiesa partecipativa (ad es. nuovo stile di leadership, comunità basate sul Vangelo, programmi di formazione partecipativa). Ad oggi, ci sono quattro serie di materiali con obiettivi specifici che aiuteranno i facilitatori ei partecipanti a un corso di formazione: Questi testi AsIPA sono compilati da formatori che sono coinvolti a livello di base. Possono essere utilizzati per piccole comunità, per gruppi di quartiere e anche per sessioni con gruppi più grandi in un'aula parrocchiale. Sono preparati come guida per un processo partecipativo e compilati in modo tale che con una preparazione minima, un facilitatore possa utilizzarli seguendo le istruzioni nel testo. I testi AsIPA sono stati tradotti in più di 15 lingue asiatiche.

Insieme possiamo cambiare molte storie.  <br><br> Supporta il lavoro dei missionari di tutto il mondo.

Insieme possiamo cambiare molte storie.

Supporta il lavoro dei missionari di tutto il mondo.